CHI SONO

Vittorio Scerbo, 41 anni, impiegato presso l’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, nell’Area Comunicazione Istituzionale e Orientamento.
Conseguita, nell’anno 2005, la laurea quinquennale in “Scienze della Comunicazione” presso l’Università degli Studi di Siena, rientro in Calabria, occupandomi di comunicazione.
Alla laurea aggiungo, negli anni, la specializzazione professionale nei seguenti ambiti di interesse: Master in “Diritto Amministrativo”, conseguito presso l’Università della Calabria (UNICAL); Master in “Comunicazione Istituzionale”, conseguito presso l’Università “Tor Vergata” di Roma; ed, infine, Master in “Beni culturali e beni ecclesiastici: analisi, gestione e fund raising”, conseguito presso l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro.
Alla passione per la comunicazione e i nuovi media, associo l’impegno amministrativo: nel 2009 mi candido, per la prima volta, con una lista civica, come Consigliere Comunale nel mio paese di origine, Marcellinara (CZ). Primo degli eletti vengo nominato Vicesindaco. Nel 2014, a capo sempre di una lista civica, sono eletto Sindaco di Marcellinara, e riconfermato nelle elezioni amministrative del maggio 2019, per il secondo mandato da primo cittadino.
Nel 2013 partecipo alla Scuola Giovani Amministratori, selezionato sul territorio nazionale dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI). Nel 2017 vengo eletto nel Consiglio Regionale di ANCI Calabria e, successivamente, nominato componente del Direttivo, tuttora in carica.
Le principali linee guida dell’azione amministrativa vanno rintracciate nella digitalizzazione ed innovazione tecnologica per semplificare il rapporto con i cittadini nell’erogazione dei servizi, cultura e valorizzazione della terra dell’Istmo di Marcellinara, “smart city” e rigenerazione urbana, tutela dell’ambiente, con la promozione dell’economia circolare dei rifiuti contro ogni tentativo di inquinamento del territorio con sistemi di coincenerimento dei rifiuti stessi, “acqua pubblica”, attraverso le possibilità di recupero di vecchie sorgenti idriche presenti sul territorio comunale.